• Presentare una denuncia
  • Richiesta d'informazioni
60th Rome Treaty anniversaryLa tua Europa - Il portale di accesso ai servizi pubblici europei e nazionali on-line

Introduzione

Lingue disponibili :  bg.es.cs.da.de.et.el.en.fr.ga.hr.it.lv.lt.hu.mt.nl.pl.pt.ro.sk.sl.fi.sv

La Mediatrice europea s'impegna ad assicurare che i cittadini, le ONG, le associazioni e le imprese siano consapevoli del loro diritto a denunciare casi di cattiva amministrazione nelle istituzioni dell'UE. La Mediatrice riconosce l'importante ruolo che i media svolgono nell'informare l'opinione pubblica, nell'arricchire i dibattiti e nell'accrescere la visibilità dei suoi servizi in tutti gli Stati membri dell'UE. Una politica proattiva relativa ai media rappresenta una componente centrale delle sue attività come pure del suo impegno volto a promuovere il rispetto dei diritti in virtù del diritto comunitario e migliorare la qualità dell'amministrazione.

La politica della Mediatrice in relazione ai media si basa su un duplice approccio: da un lato, lei cerca di informare il grande pubblico europeo sulla sua attività attraverso i media (per es. la televisione, i quotidiani, la radio); dall'altro lato, mira a gruppi specifici di potenziali denuncianti attraverso i media più specializzati (per es. riviste economiche o dei consumatori, bollettini informativi interni delle associazioni, delle ONG e dei gruppi d'interesse).

La Mediatrice punta a essere il più possibile trasparente e accessibile per i giornalisti, allo scopo di consentire al pubblico di seguire le sua attività. Lei fornisce informazioni ai media sull'avvio di indagini, sulle soluzioni amichevoli accettate dalle istituzioni per soddisfare i denuncianti nonché sui progetti delle raccomandazioni importanti trasmessi alle istituzioni e sulle decisioni di archiviazione dei casi. La Mediatrice inoltre informa i media sulla sua relazione annuale, sulle ultime statistiche, sui suoi contributi a iniziative e dibattiti pubblici in corso come pure su altre tematiche legate alla Mediatrice importanti per la popolazione. Anche se la Mediatrice mira a rendere il suo lavoro il più aperto possibile, lei rispetta le legittime richieste dei denuncianti di avere un trattamento riservato dei loro casi.

La Mediatrice mira a raggiungere i corrispondenti europei operanti a Bruxelles nonché i giornalisti regionali e nazionali di tutti gli Stati membri dell’UE. Informa i media principalmente per mezzo di comunicati stampa, conferenze stampa, discussioni di base e interviste. Si sforza di trasmettere messaggi semplici e di facile lettura al fine di essere di massima utilità ai giornalisti.

Per ulteriori informazioni sulle attività della Mediatrice con i servizi d’informazione si prega di contattare: Sig.ra Gundi Gadesmann, capo dell'unità media e relazioni esterne, Tel. +32 2 284 26 09.